Umanesimo

<< Torna indietro

26 settembre 2017
La liturgia, elemento costitutivo e riferimento essenziale  per la catechesiIl significato centrale della liturgia nell'esperienza di fede della Chiesa fa sì che la catechesi, pur nella diversità delle sue realizzazioni, non possa non riferirsi alla liturgia come fonte di ispirazione, come appoggio della propria testimonianza, come contesto celebrativo cui riferirsi. E' per questo che l'esercizio della catechesi deve tener presente l'anno liturgico come sfondo celebrativo in cui si inserisce e l'organico dei sacramenti come vertice espressivo del proprio itinerario di fede: “La catechesi conserva sempre un riferimento ai Sacramenti. [ ... ] la vita sacramentale si impoverisce e diviene ben presto un ritualismo vuoto, se non è fondata su una seria conoscenza del significato dei Sacramenti. E la catechesi diventa intellettualistica, se non prende vita nella pratica sacramentale” (CT 23). Il processo di crescita nella fede appare sempre strutturato sacramentalmente, legato a momenti celebrativi che ne esprimono il significato profondo: confessare la propria fede è rendersi conto che il Padre chiama, nomina e rende l'uomo partecipe della propria vita tramite suo Figlio nello Spirito Santo: è l'opera del battesimo. Confessare la propria fede è permettere al Signore di trasformare "un cuore di pietra in un cuore di carne" (cf Ez 36,26) nel suo Spirito, per ritrovare l'amore del Padre: è ciò che si celebra nel sacramento della riconciliazione. Confessare la propria fede è ringraziare il Padre per il Figlio morto e risuscitato nello Spirito nella comunione con i fratelli: è quanto viene espresso...
continua...
09 giugno 2011
Referendum: astenersi?stenersi dall’andare a votare per i quattro referendum abrogativi del 12-13 giugno p.v. non è “antidemocratico” o “diseducativo” ma un modo per permettere alla società italiana di non smarrire quel minimo etico...
01 aprile 2011
Il mondo deve riconciliarsia voce è ormai unica e corale: il mondo deve essere riconciliato. E' doveroso impegnarsi in ogni modo per evitare le catastrofi, sospendere i combattimenti, cercare e potenziare ciò che unisce, ma la maggior vittoria umana...
28 febbraio 2011
Il sorriso del cuoreon dobbiamo smettere di essere persone sorridenti e serene, persone che posseggono la pace e la sanno difendere senza perdere il sorriso del cuore, senza abbandonarsi nella disperazione o farsi vincere dalla malinconia, senza farsi schiacciare dallo...
11 novembre 2010
L’urgenzadi una visione cristianadell’uomo e del mondoMolti fatti e accadimenti del nostro tempo denotano un vuoto di etica e di morale che fonda le sue radici in una sbiadita concezione antropologica.Come Diogene sembra urgente mettersi alla ricerca ......
20 settembre 2010
L’impegno dei cattolici nel sociale e nella politica Il tema del laicato cattolico - protagonista nella storia e corresponsabile con il ministero sacerdotale nella vita della Chiesa - è un argomento a me assai caro. Ho trascorso molti anni dedicandomi alla...
07 settembre 2010
Ripartire dai giovani!E’ possibile? Il messaggio del Papa per la Giornata Mondiale della Gioventù del 2011 ha attirato la mia attenzione sulla pastorale giovanile. Ieri sera ho parlato a lungo con un sacerdote “giuseppino del Murialdo”, familgia...
28 luglio 2010
Le dieci regole dell’automobilista responsabile Nel giugno 2007 il Pontificio Consiglio degli Migranti e Itineranti ha pubblicato un documento sulla “Pastorale per gli utenti della strada”, un vero e proprio manuale sugli aspetti spirituali e morali della...
20 luglio 2010
Il risposo un benee una necessitàIl lavoro è una dimensione essenziale dell’essere umano. Ben lo sa chi non ce l’ha, chi non lo trova, o chi lo perde. L’intelligenza, la competenza e lo spirito di servizio differenziano il lavoro umano dallo...