Archivio Anno 2014

<< Torna indietro

24 novembre 2014
Paolo VI e lo spirito del ConcilioLa recente beatificazione di Paolo VI ha portato alla mente ricordi di quando ero studente di filosofia e di Teologia preso la Pontificia Università di S. Tommaso d’Aquino in Urbe. Era appena concluso il Concilio Vaticano II e i professori, molti dei quali avevano seguito in prima persona i lavori conciliari come sponsultori o assistenti, ci spezzavano il pane della dottrins cocniuliare autentica, rendendoci participi delle elaborazioni dei documenti, degli orientamenti dei padri, dell’aria che si era respirata nella Basilica di S. Pietro trasformata in grande aula conciliare. Il professore di Teologia pastorale, l'indimenticabile padre Raimondo Spiazzi o.p. infervorò tutti noi riferendoci la consegna che aveva lasciato il Papa Paolo VI a coloro che avevano partecipato a diverso titolo ai lavori della storica assise. "Il compito della vostra vita sarà quello di predicare e diffondere il Concilio Vaticano II" . Ricordo lucidamente di aver formulato nel mio cuore questo proposito quasi se Paolo VI avesse affidato a me stesso quel mandato. Egli sarebbe stato il Papa della mia ordinazione sacerdotale. Ma per predicare il Concilio Vaticano II occorreva essere fedeli al suo spirito. E allora in che cosa consiste lo spirito del Concilio Vaticano II? Certamente non la posizione degli integralisti rappresentati dalla destra opinionista secondo la quale dal momento che il Concilio Vaticano II non ha definito alcun nuovo dogma sarebbe possibile prescindere dal suo insegnamento. Supporre che ben più di duemila vescovi provenienti da tutto il mondo si siano potuti raccogliere in assise per quattro...
continua...
Omelia nella 34 domenica per annum  «Saremo giudicati sull’amore»
22 novembre 2014
Solennità di Cristo Re dell’Universo + Dal Vangelo secondo Matteo 25,31-46 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria, e tutti gli angeli con lui, siederà sul trono della sua...
Quindici consigli di un sacerdote “anziano” ai confratelli sacerdoti
17 novembre 2014
Quindici consigli, senza troppi preamboli. Me li ha affidati un Padre dello spirito che ritenevo “anziano”. Era un uomo di Dio! Desidero condividerli con i miei confratelli sacerdoti nella speranza che possano tornare di qualche utilità. Se sono di aiuto,...
L’irresponsabilità collettiva
15 novembre 2014
Sono sempre più persuaso che il peccato del secolo sia il peccato della irresponsabilità collettiva. Viviamo in un mondo di irresponsabili a ogni livello. Le notizie che si rincorrono in questi giorni relativi alle inondazioni dovuti alle piogge e allo...
Una fede viva
12 novembre 2014
A ben osservare la vita degli uomini e delle donne, non è difficile constatare che il desiderio di Dio è scritto nei loro cuori, poiché l’essere umano è stato creato da Dio e per Dio. Lo afferma espressamente il Catechismo della Chiesa Cattolica...
Testamento di Paolo VI
18 ottobre 2014
In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti. Amen. 1. Fisso lo sguardo verso il mistero della morte, e di ciò che la segue, nel lume di Cristo, che solo la rischiara; e perciò con umile e serena fiducia. Avverto la verità, che per me si è sempre...
Contro la “rivoluzione della misericordia”
08 ottobre 2014
Con la celebrazione della Santa Eucaristia presieduta da Papa Francesco, domenica scorsa è iniziato l'atteso Sinodo sulla famiglia. E’ iniziato un Sinodo la cui preparazione è stata preceduta da forti e crescenti venti di opposizione al Papa. Per alcuni,...
Una cartolina ai Padri sinodali
06 ottobre 2014
Qualche decennio fa sulla terza rete della RAI un bravo giornalista, Andrea Barbato, spediva a un personaggio qualificato, diverso ogni sera, “una cartolina”, con la quale era capace di dare voce in modo semplice agli interrogativi degli italiani. Egli, infatti...
Omelia nella 18 domenica per annunm   «L’uomo e la fame di Dio»
02 agosto 2014
+ Dal Vangelo secondo Matteo 14, 13-21 In quel tempo, avendo udito [della morte di Giovanni Battista], Gesù partì di là su una barca e si ritirò in un luogo deserto, in disparte. Ma le folle, avendolo saputo, lo seguirono a piedi dalle città....