Archivio Anno 2017

<< Torna indietro

12 giugno 2017
Omelia nella 11 domenica per annum  «Tutti chiamati alla pienezza della vita cristiana e alla perfetta carità»✠ Dal vangelo secondo Matteo 9,36. 10,1-8 In quel tempo Gesù vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe perché mandi operai nella sua messe!». Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità. I nomi dei dodici apostoli sono: primo, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello; Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello; Filippo e Bartolomeo; Tommaso e Matteo il pubblicano; Giacomo, figlio di Alfeo, e Taddeo; Simone il Cananeo e Giuda l’Iscariota, colui che poi lo tradì. Questi sono i Dodici che Gesù inviò, ordinando loro: «Non andate fra i pagani e non entrate nelle città dei Samaritani; rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date». Con il capitolo 10 inizia il secondo dei cinque grandi discorsi che formano l’intelaiatura del Vangelo di Matteo: il Discorso della Missione che prende il titolo, ovviamente, dal suo contenuto. Matteo organizza il suo Vangelo come una nuovo "pentateuco". Per questo, il suo Vangelo presenta cinque insegnamenti di Gesù: 1. Discorso della Montagna: capitoli 5 a 9 2...
continua...
Omelia nella 10 domenica per annum  «Misericordia io voglio e non sacrificio»
10 giugno 2017
✠ Dal vangelo secondo Matteo 9,9-13 In quel tempo, Gesù, passando, vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte e gli disse «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì. Mentre Gesù sedeva a mensa in casa, sopraggiunsero molti...
Omelia nella 9 domenica per annum     «Chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio»
06 giugno 2017
✠ Dal vangelo secondo Matteo Mt 7, 21-27 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. In quel giorno...
9 domenica per annum A   La forza della Parola di Dio
01 marzo 2017
✠ Dal vangelo secondo Matteo Mt 7, 21-27 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. In quel giorno...
8 domenica per annum A  Gente di poca fede!
26 febbraio 2017
✠ Dal vangelo secondo Matteo 6, 24-34 In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà...
4 domenica per annum A  Felici e beati!
29 gennaio 2017
✠ Dal vangelo secondo Matteo Mt 5,1-12a In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è...
L’incarnazione di Gesù di Nazareth, culmine della rivelazione di Dio
27 dicembre 2017
Gesù di Nazareth è il volto umano di Dio. In Gesù, Dio è venuto nel nostro mondo nel modo migliore: cioè facendosi uomo. E tutto e solo per amore. La domanda posta da questa umanità di Dio è se vi sia "qualcosa" in Dio...
Domenica nell’ottava di Natale  Gesù «segno di contraddizione affinché siano svelati i pensieri di molti cuori»
30 dicembre 2017
Oggi si parla molto della crisi dell'istituzione familiare. Certamente, la crisi è seria. Tuttavia, sebbene stiamo assistendo a una vera rivoluzione nel comportamento familiare e molti hanno profetizzato la morte di varie forme tradizionali della famiglia, nessuno...
Perché celebriamo il Natale il 25 dicembre?
28 dicembre 2017
Le nostre catechesi sostengono, e con ragione (!), che per il cristiano è sempre Natale. E certamente non si tratta di uno slogan o di una reclame dettati da interessi commerciali che purtroppo e sempre più frequentemente sono le regole che impongono il calendario...