Archivio Anno 2017

<< Torna indietro

14 ottobre 2017
28.ma domenica per annum:  «Dio invita tutti al grande banchetto finale»Sembra che la parabola degli “invitati al banchetto nuziale” fosse molto popolare tra le prime generazioni cristiane ed è stata raccolta sia da Luca che da Matteo e persino dal vangelo apocrifo di Tommaso anche se con connotazioni differenti. Gesù conosceva molto bene la vita assai dura e monotona dei contadini della Galilea. Sapeva bene come essi attendessero il giorno di sabato per liberarsi dal peso del lavoro e profittassero dei giorni di festa e dei matrimoni che si celebravano nei villaggi per il riposo e il divertimento. Senza dubbio Gesù stesso ha partecipato a più di un banchetto di nozze. Quale esperienza più gioiosa per quella gente che quella di essere invitati alla festa di nozze e poter condividere la gioia dello stare insieme in serenità e allegria? Questa memoria vissuta fin da bambino ha certamente aiutato Gesù a comunicare la sua esperienza di Dio in un modo nuovo e sorprendente. La vita non è solo quella fatta di lavoro e di preoccupazioni, di pene e di dolori. Secondo Gesù, Dio sta preparando un banchetto finale per tutti i suoi figli perché vuole vedere tutti seduti accanto a lui, godendo per sempre di una vita pienamente felice. Possiamo ben dire che Gesù ha inteso tutta la sua vita come un grande invito a una festa finale nel nome di Dio. Ecco perché Gesù non impose nulla con la forza, non ha mai fatto pressione ad alcuno. Annunciò la Buona Novella di Dio, suscitò la fiducia nel Padre, accese la speranza nei cuori. A tutti ha fatto giungere il suo invito alla grande festa. Gesù era un realista....
continua...
27.ma domenica per annum  «Un popolo che produca i frutti»
07 ottobre 2017
Gesù si trovava nel recinto del tempio circondato da un gruppo di «capi dei sacerdoti e anziani del popolo». Mai egli li aveva avuti tanto vicini. Fu così che, con sorprendente audacia, indirizzò direttamente a loro una parabola. Senza dubbio la...
26.ma domenica per annum:  «Il dramma e la gloria della libertà»
30 settembre 2017
Oggi la parola di Dio ritorna a parlare della vigna del Signore e della necessità di lavorare in essa con un impegno fattivo e coerente rispondente alle indicazioni del padrone della vigna, che in questo caso è Dio stesso. Gesù si trovava a Gerusalemme...
Non dobbiamo sminuire la bontà di Dio con i nostri calcoli meschini
23 settembre 2017
Gesù ha sempre parlato ai suoi discepoli in modo molto chiaro: "Cercate il regno di Dio e la sua giustizia". Per lui questo messaggio è stato essenziale. Una volta rivolse ai sui seguaci un serio avvertimento: "Se la vostra giustizia non sarà...
Vivere perdonando con tutta gratuità e grandezza
16 settembre 2017
Mentre Matteo era impegnato a stendere il suo Vangelo era spesso costretto a intervenire per correggere preoccupanti conflitti, controversie e dispute che sorgevano nella comunità di seguaci di Gesù. Probabilmente mentre l'Evangelista scriveva era uno di quei...
Omelia nella 24 domenica per annum «La misura del perdono  è perdonare senza misura»
16 settembre 2017
+ Dal Vangelo secondo Matteo 18, 21-35 In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti...
Inizia la scuola: educare alla persona  non alle competenze
11 settembre 2017
L’educazione conosce una crisi che forse non ha precedenti. Venuti meno certi automatismi del passato che la rendevano una sorta di processo meccanico, visto che era chiaro a tutti – maestri, genitori, allievi – chi dovesse fare che cosa, l’educazione...
«Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro»
09 settembre 2017
Anche se le parole di Gesù riferite da Matteo sono di grande importanza per la vita delle comunità cristiane, raramente esse attirano l'attenzione dei commentatori e dei predicatori. E tuttavia la promessa di Gesù è di quelle che riscaldano il...
«Saper perdere  per vivere dietro a Gesù»
02 settembre 2017
Gesù trascorse molto tempo della sua vita pubblica visitando i villaggi della Galilea. E senza dubbio sono stati i momenti più belli della sua vita e che, tra il popolo, hanno suscitato sorpresa, ammirazione ed entusiasmo. La gente semplice si commuoveva ascoltando...