Catechesi

<< Torna indietro

27 gennaio 2021
«Cristo Gesù bussa alla nostra porta attraverso la Sacra Scrittura»Desidero ritornare ancora sul tema che abbiamo posto alla nostra riflessione nella terza domenica del tempo ordinario e che il Papa Francesco ha voluto stabilire nella Chiesa come Domenica della Parola di Dio. Sono passati cinquantasei anni dalla Dei Verbum, la costituzione sulla Divina Rivelazione, approvata dal Concilio Vaticano II il 18 novembre 1965. E' stata un punto di svolta per la Chiesa, ma tanto resta da fare ancora per affermare la centralità della Parola di Dio nella vita cristiana. Il Concilio afferma: «La Chiesa ha sempre venerato le Divine Scritture come ha fatto con il Corpo stesso di Cristo». L'esperienza del Concilio Vaticano II ha operato una riappropriazione della Bibbia nella comunità cristiana. Tuttavia si constata, purtroppo, un lento allentamento e appannamento della attenzione nel confronti del Libro Sacro; la Bibbia sta tornando sugli scaffali impolverati delle nostre piccole biblioteche casalinghe. E’ stato Papa Francesco a spiegarci lo scopo di questa giornata dedicata alla Parola di Dio: «La domenica dedicata alla Parola possa far crescere nel popolo di Dio la religiosa e assidua familiarità con le Sacre Scritture così come l’autore sacro insegnava già nei tempi antichi: «Questa parola è molto vicina a te, è nella tua bocca e nel tuo cuore, perché tu la metta in pratica (Dt 30,14) ». A tal fine, ha proposto più volte, con accento di pastore e pedagogo, di leggere in tranquillità alcuni documenti della Chiesa e, soprattutto, leIntroduzione al Messale e al Lezionario, che presentano una sintesi dei...
continua...
domenica 17 per annum  Il regno di Dio cambia la vita di chi lo scopre
25 luglio 2020
✠ Dal Vangelo secondo Matteo 13,44-52 In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei...
Nulla avrebbe potuto fermare Gesù
25 marzo 2018
Secondo una credenza assai diffusa presso il popolo ebraico, il destino che attendeva un profeta era l'incomprensione, il rifiuto e, in molti casi, la morte. Probabilmente Gesù ha messo in conto molto presto la possibilità di una fine violenta. Gesù non...
 Se non hai successo, non vali!
28 gennaio 2017
Tutti facciamo esperienza che la vita è segnata da problemi e conflitti che in ogni momento possono affacciarsi e far soffrire. Ma, a prescindere da tutto ciò, si può dire che la "felicità interiore" è uno dei migliori indicatori per...
La devozione alla Madonna una necessità
25 maggio 2013
La tradizione cristiana definisce Maria Santissima Figlia di Dio Padre, Madre di Dio Figlio, Sposa di Dio Spirito Santo. Ed effettivamente tra Maria e il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo esistono relazioni di grande valenza teologa non solo intime, ma anche del tutto...
Maria SS. Ausiliatrice
24 maggio 2020
Oggi ricorre la memoria liturgica di Maria SS. Ausiliatrice. Dà grande consolazione invocare Maria “aiuto” dei cristiani. Insieme al titolo di Consolatrice, Ausiliatrice è una delle invocazioni delle Litanie che fanno bene al cuore. E molti sono coloro...
Pentecoste  la notte e lo Spirito
28 maggio 2020
“La sera di quello stesso giorno, il primo dopo il sabato, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei”. (Gv 20,19-23). Inizia così il testo del vangelo che si proclama nella domenica di Pentecoste. “La sera...
Maria, madre celeste
18 maggio 2013
Dire maggio, per la tradizione ecclesiale, la pietà popolare e la religiosità di tanta gente ancora, vuol dire parlare del mese della Madonna, la Madre celeste; e con le mamma non c’è altro linguaggio se non quello della confidenza, della tenerezza e...
Pentecoste  lo Spirito che da la vita
27 maggio 2020
Ogni anno, in occasione della Pentecoste ci si ripropone la domanda di chi sia realmente lo Spirito Santo; come lo possiamo riconoscere; che cosa opera in noi. L’inno liturgico Veni Creator Spiritus, offre una prima risposta: tutto ciò che esiste è opera...