13 maggio
Beata Vergine Maria di Fatima

<< Torna indietro

 

Ricorre oggi il 103° Anniversario della prima apparizione della Madonna alla Cova di Iria in Fatima (Portogallo). 
Per la prima volta dopo oltre cento anni dalle apparizioni, il santuario di Fatima non accoglierà i pellegrini a seguito delle decisioni sanitarie imposte dalle autorità a causa della pandemia causata dal Covid-19. Così il 13 maggio 2020 entrerà nella storia del Santuario come l'anno in cui nessuno delle migliaia di pellegrini che si recano ogni anno a Fatima avrà potuto incontrare la loro Signora.
Fatto davvero eccezionale: il santuario, infatti, non fu mai chiuso neppure a causa degli eventi tragici della seconda guerra mondiale.

Era il 13 maggio 1917 quando Lucia dos Santos e i fratellini Francisco e Jacinta Marto videro una Signora splendente che avrebbe cambiato la loro vita. I tre bambini stava giocando mentre facevano la guardia a un piccolo gregge, in un terreno di proprietà del padre di Lucia. Verso mezzogiorno, dopo aver recitato come d’abitudine il Rosario, videro due fenomeni luminosi, come due lampi, e poi una misteriosa Signora splendente con un Rosario in mano. Fu la prima di sei apparizioni che i tre piccoli pastori avrebbero avuto fino a ottobre: sempre il giorno 13, tranne nel mese di agosto, quando dal 13 al 15 furono “sequestrati” dal sindaco che cercava di smascherare quella che riteneva un’impostura. Il 13 ottobre 1930 il vescovo di Leiria dichiarò «degne di fede le visioni», autorizzando il culto alla Madonna di Fatima.

Il Messaggio di Fatima è appello e scuola di salvezza. Il messaggio delle apparizioni è legato a una rivelazione in tre parti che la Madonna fece ai pastorelli nell'apparizione del 13 luglio. Lucia, divenuta suora, scrisse le prime due parti nelle sue memorie, la terza, scritta il 3 gennaio 1944, la diede in una busta sigillata al vescovo di Leiria, busta che fu poi consegnata nel 1957 alla Santa Sede e il cui contenuto fu stato divulgato nel 2000.
 
II Messaggio di Fatima, che riflette il Vangelo, sottolinea i seguenti punti:
-        la conversione permanente;
-        la preghiera e specialmente la recita della corona;
-        il senso di responsabilità collettiva e la pratica della riparazione.
 
Accettare questo Messaggio porta alla Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria, che e simbolo di impegno di fedeltà e di apostolato.
 
 
 
SUPPLICA
  
O Vergine Immacolata, in questo giorno solen­nissimo e in quest'ora memoranda, in cui appa­rendo per l'ultima volta nelle vicinanze di Fati­ma a tre innocenti pastorelli, ti sei dichiarata Madonna del Rosario, noi animati dalla tua bontà veniamo a rinnovarti le nostre promes­se. Volgi, o Madre amatissima, su di noi il tuo sguardo materno ed esaudiscici. Ave Maria
 
1 - O Madre nostra, concedi forza alla Sant Chiesa che prega, combatte e spera. Conforta il Santo Padre, il papa Francesco e l’emerito Benedetto XVI; sostieni i perseguitati per la giustizia, dona coraggio ai tri­bolati, aiuta i Sacerdoti nel loro ministero, susci­ta anime d'Apostoli; rendi fedeli e costanti tut­ti i battezzati; richiama gli erranti; umilia i ne­mici della Chiesa; conserva i fervorosi, rianima i tiepidi, converti gli infedeli.
Ave Maria
 
2 - O Madre benigna, la nostra vita cri­stiana non è ordinata secondo gl'insegnamenti del­la Fede del Vangelo. Non guardare i nostri demeri­ti, ma la materna tua bontà e vieni in nostro soccorso. Ottienici il perdono dei nostri peccati e donaci il pane per noi e le nostre famiglie.
Ave Maria
 
3 - O Madre buona, noi qui ai tuoi piedi facciamo una promessa solenne e fervorosa. Ci pentiamo delle nostre colpe e siamo confusi dal terrore dei mali meritati in vita e nell'eternità. E invochiamo la grazia della santa perseveranza nel buon proposito. Custodiscici nel tuo Cuore Immacolato per non cadere in tentazione. È questo il rimedio di salvez­za che ci hai indicato. «Il Signore per salvare i peccatori, vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato». Sì, o Vergine Santa, trion­fa nei nostri cuori e rendici degni di cooperare ai trionfi del tuo Cuore Immacolato nel mondo.
Ave Maria
 
4 - Permettici, o Vergine Madre di Dio, che noi rinnoviamo in questo momento la nostra Con­sacrazione e quella delle nostre famiglie. Sebbene tanto deboli noi promettiamo che lavoreremo, con il tuo aiuto, affinché tutti si consacrino al tuo Cuore Immacolato anche con la Comunione ri­paratrice nei primi cinque sabati del mese.
E rinnova su di noi e su questi nostri deside­ri e voti, quella materna Benedizione che ascen­dendo verso il Cielo, donasti al mondo.Amen.
Ave Maria