Archivio Anno 2018

<< Torna indietro

23 giugno 2018
Omelia nella 9 domenica per annum  Ogni giorno è l’oggi di Dio✠ Dal vangelo secondo Marco 2,23-3,6 In quel tempo, di sabato Gesù passava fra campi di grano e i suoi discepoli, mentre camminavano, si misero a cogliere le spighe. I farisei gli dicevano: «Guarda! Perché fanno in giorno di sabato quello che non è lecito?». Ed egli rispose loro: «Non avete mai letto quello che fece Davide quando si trovò nel bisogno e lui e i suoi compagni ebbero fame? Sotto il sommo sacerdote Abiatàr, entrò nella casa di Dio e mangiò i pani dell’offerta, che non è lecito mangiare se non ai sacerdoti, e ne diede anche ai suoi compagni!». E diceva loro: «Il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato! Perciò il Figlio dell’uomo è signore anche del sabato». Entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. La pagina evangelica è iscritta in quello che viene chiamato “libretto delle dispute o conflitti”, avvenute durante la missione di Gesù in Galilea e radunate da Marco in 2,1-3,6. L’evangelista...
continua...
Omelia nell'8 domenica per annum  Il nuovo spirito di Gesù
16 giugno 2018
✠ Dal Vangelo secondo Marco 2, 18-22 In quel tempo, i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Si recarono allora da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non...
Omelia nella 7 domenica del tempo ordinario <=> Sanazione e salvezza
08 giugno 2018
✠ Dal Vangelo secondo Marco 2, 1-12 Gesù entrò di nuovo a Cafàrnao, dopo alcuni giorni. Si seppe che era in casa e si radunarono tante persone che non vi era più posto neanche davanti alla porta; ed egli annunciava loro la Parola. Si recarono da lui...
Giovanni Paolo II  un pensiero per ogni giorno di dicembre
01 dicembre 2018
1 dicembre Nelle varie settimane di Avvento, tutta la Chiesa si apre verso Colui che deve venire: “Regem venturum Dominum, venite, adoremus!”. Sappiamo che egli è un re mirabile. Infatti, poco fa, nell’ultima domenica dell’anno liturgico passato,...
Giovanni Paolo II  un pensiero per ogni giorno di novembre
01 novembre 2018
1 novembre Celebriamo oggi la solennità di Tutti i Santi. In questa festosa ricorrenza, la Chiesa, pellegrina sulla terra, rivolge lo sguardo al Cielo, all'immensa schiera di uomini e donne che Dio ha reso partecipi della sua santità. Essi, come insegna il...
Giovanni Paolo II  un pensiero per ogni giorno di settembre
01 settembre 2018
1 settembre Il "giorno del Signore" è il giorno che manifesta l’amore di Dio per le sue creature. I profeti non temono di cantare questo rapporto di amore in termini sponsali (cfr Os 2,16– 24; Ger 2, 2 ecc.): da Creatore, Dio si è fatto...
Giovanni Paolo II  un pensiero per ogni giorno di agosto
01 agosto 2018
1 agosto Il Concilio Vaticano II attribuisce alla Madonna anche il titolo di "eccelsa Figlia di Sion". E' un appellativo che deve le sue origini alle tradizioni dell'Antico Testamento ed è un'espressione dal sapore nettamente orientale. Sion, in...
Giovanni Paolo II  un pensiero per ogni giorno di luglio
01 luglio 2018
1 luglio La tradizione popolare dedica il mese di luglio alla contemplazione del Preziosissimo Sangue di Cristo, mistero insondabile di amore e di misericordia. Nella Liturgia, l'apostolo Paolo afferma nella Lettera ai Galati che "Cristo ci ha liberati perché...
Giovanni Paolo II  un pensiero per ogni giorno di giugno
01 giugno 2018
1 giugno Il Cuore del redentore vivifica tutta la Chiesa ed attira gli uomini che hanno aperto i loro cuori “all’inscrutabile ricchezza” di questo unico Cuore. Questo legame spirituale conduce sempre ad un grande risveglio di zelo apostolico. Gli adoratori del...