Grazie, Signore, per i nostri sacerdoti

<< Torna indietro


Nel discorso di chiusura dei lavori in Vaticano sulla tutela dei minori il Santo Padre Francesco, dopo una precisa sintesi del summit e la indicazione delle misure da adottare contro la gravità della piaga degli abusi sessuali, ha rivolto un “ringraziamento a tutti i sacerdoti e ai consacrati che servono il Signore fedelmente e totalmente e che si sentono disonorati e screditati dai comportamenti vergognosi di alcuni loro confratelli” .  E ha aggiunto: “Tutti – Chiesa, consacrati, Popolo di Dio e perfino Dio stesso – portiamo le conseguenze delle loro infedeltà. Ringrazio, a nome di tutta la Chiesa, la stragrande maggioranza dei sacerdoti che non solo sono fedeli al loro celibato, ma si spendono in un ministero reso oggi ancora più difficile dagli scandali di pochi (ma sempre troppi) loro confratelli. E grazie anche ai fedeli che ben conoscono i loro bravi pastori e continuano a pregare per loro e a sostenerli”.

Ci uniamo anche noi ai sentimenti di gratitudine del San Santi Padre per dire grazie ai nostri sacerdoti, confortarli nel loro ministero, sostenerli con la preghiera, infondere loro coraggio e assicurarli che la fiducia in loro non sarà sminuitadagli scandali di pochi (ma sempre troppi) loro confratelli”.

 

 

 


Signore, ti rendiamo grazie e ti benediciamo per i sacerdoti;
essi sono per noi un tuo dono prezioso.
Grazie Signore per questo dono che tante volte non sappiamo apprezzare.


Grazie per i sacerdoti anziani che si sono appartati
nell’anonimato e nella fedeltà di ogni giorno.
Grazie per i sacerdoti infermi e malati, la cui testimonianza
sofferta ci incoraggia a continuare a lottare nella vita.


Grazie per i nostri parroci e i loro collaboratori,
che - come pastori responsabili -
sono sempre al nostro fianco per guidarci e ci accompagnarci.
Grazie per i sacerdoti missionari; il loro esempio è per noi un invito a lasciare tutto
per annunciare nei nostri ambienti la tua Parola senza complessi.


Grazie per i sacerdoti che lavorano negli ospedali,
dove la loro presenza è segno della tua presenza che dà vita e salute.
Grazie per i sacerdoti che lavorano nella scuola,
nelle università e in tutte le istituzioni educative;
essi si sforzano di dimostrare
che la fede e la cultura hanno bisogno l'una dell’altra.


Grazie per i sacerdoti assistenti spirituali di tanti movimenti e gruppi
primavera dello Spirito nella tua Chiesa, Signore,
perché fanno il possibile perché il fuoco dell’apostolato sia sempre vivo.
Grazie per i sacerdoti che ci accompagnano nel nostro cammino spirituale;
Grazie per il loro ascolto, il loro silenzio, il loro rispetto
e le parole di consiglio, di incoraggiamento e di consolazione.


Grazie per i sacerdoti che lavorano nella formazione dei seminaristi
facendo del loro meglio per la loro formazione secondo il tuo cuore
e l'esempio del tuo Figlio, il Buon Pastore.


Grazie per i sacerdoti che lavorano con i più svantaggiati
del nostro mondo ingiusto, perché tentano di costruire
con gesti profetici il regno delle Beatitudini.
Grazie per i sacerdoti che servono nel mondo delle comunicazioni sociali
perché cercano di portare il Vangelo a tutti gli uomini attraverso tutti i media.


Grazie per i sacerdoti che ci hanno dato il sacramento del battesimo
il dono della fede e la grazia di essere figli della tua Chiesa.
Grazie per i sacerdoti che ci alimentano con l'Eucaristia,
con la Parola e il Pane della vita,
che ci consentono di continuare a camminare come fratelli.
Grazie per i sacerdoti che nel tuo nome perdonano i nostri peccati
e asciugano le nostre lacrime con parole di misericordia.


Grazie per i sacerdoti che benedicono il matrimonio dei tuoi figli
perché siano segno del tuo amore e della tua fecondità.
Grazie per i sacerdoti che vengono a trovarci quando siamo malati
e, ungendoci con l'olio santo, ci infondono il vigore per sopportare la sofferenza e il dolore.

 
Grazie Signore per i sacerdoti che ci hanno preceduto nel segno della fede,
dormono il sonno della pace, celebrano la liturgia nel cielo,
cantano la tua gloria e intercedono per noi.

Grazie, Signore, per i nostri sacerdoti.
Grazie per questo dono pasquale.
E continua a benedirci con il dono di molte e sante vocazioni.
Amen.

 

© Riproduzione Riservata