Verso la solennità di tutti i Santi

<< Torna indietro

 

 

 

La Solennità di Tutti i Santi, che celebreremo il 1 novembre, è la festa di tutti coloro che hanno vissuto l’eroicità delle virtù nella ordinarietà della vita quotidiana.
Sono coloro che hanno vissuto le beatitudini del Vangelo.

Le Beatitudini sono state definite la magna carta del cristianesimo, il manifesto programmatico con cui Gesù inaugura il Regno del Padre, il decalogo del Regno, sino ad essere etichettato come la "sinfonia dei folli", di quanti impazziscono sapientemente per la bellezza del Messia. Bellezza evangelica, che costituisce l'autentico sale della terra e per un cristiano può riassumersi nella celebre espressione paolina "vivo non più io, ma vive in me Cristo" (Gal 2,20).
 
Gesù dichiara ripetutamente beato, in altre parole felice, chi ha un cuore da povero, cioè bisognoso di Dio, perché il regno dei cieli è suo, perché Dio è disponibile nei suoi confronti.
 
Gesù non si esprime in termini di precetti o di comandamenti, ma di beatitudini (letteralmente: congratulazioni), proponendo un vero e proprio autoritratto con il quale invita a condividere la sua intensa comunione con il Padre; il suo non è un mero codice morale, ma una proposta di felicità da condividere con chiunque sia ebrei che pagani.

Oggi tocca a noi. Siamo tutti chiamati alla santità, alla piena comunione con Dio e con la sua volontà di amare la sua creazione.

Il segreto della santità coincide con questa imitazione del Cristo  totale, che si offre come la carta d'identità di ogni credente.
 
Proviamo nel segreto della nostra stanza e del nostro cuore a passare in rassegna le dieci beatitudini, soffermiamoci su quelle che più colpiscono la nostra sensibilità interiore e adeguiamo la nostra vita ad esse.
Iniziamo oggi la nostra scalata al Cielo; ci accorgeremo che una beatitudine chiama l'altra fino al raggiungimento della perfezione della nostra vita, che non è quella di fare miracoli ma vivere liberi e soprattutto felici.
 
Preghiamo perché nasca in tutti noi questo desiderio di crescere in una sempre maggior conoscenza e comunione con Dio, affinché la nostra meta sia il Cielo.
 
Buona santità a tutti.
 
 

© Riproduzione Riservata