Pentecoste - Vieni Spirito Santo

<< Torna indietro

 

 

La vita porta oggi molti uomini e donne a vivere proiettati verso l'esterno, il chiasso, la corsa, l'agitazione. E l'uomo ha difficoltà a scavare nella propria interiorità. Ha paura di trovare se stesso, confrontarsi con il suo vuoto interiore o la propria mediocrità.

Inoltre, vi sono stati profondi cambiamenti in questi anni che hanno messo a dura prova la fede di molti. Sono parecchi coloro che non pregano più. Non percepiscono più la loro spiritualità. Dio è per loro qualcosa di molto lontano e irreale: qualcuno con cui non ci si incontra mai.

Alla luce di queste amare considerazioni che senso ha parlare di Pentecoste o di Spirito Santo? Può forse lo Spirito di Dio liberaci dalla tentazione di vivere sempre in fuga da noi stessi? Può risvegliare in noi la fede in Dio? E soprattutto, è possibile, oggi, aprirsi allo Spirito?
 
Forse, la prima cosa è quella di fidarsi di Dio che ci comprende e ci accoglie così come siamo, con la nostra mediocrità e la nostra mancanza di fede. Dio non è cambiato per quanto noi siamo cambiati. Dio continua a guardare la nostra vita con amore.
 
Probabilmente abbiamo tutti bisogno di fermarci per accettare noi stessi con pace e amore, e ascoltare i nostri desideri profondi e le necessità esistenziali per poter vivere una vita differente e più aperta a di Dio.
 
Probabilmente la mancanza di amore è la più importante fonte del nostro disagio. L'egoismo che ci penetra ovunque ci chiude in noi stessi e ci impedisce di essere sensibili non solo alle sofferenze, ma anche alle esigenze e ai problemi di coloro che diciamo di amare. Abbiamo bisogno urgente di vivere più generosamente e disinteressatamente. E riscoprire l’incontro personale e sincero con Dio.
 
Ci aiuti lo Spirito della Pentecoste a dare alla nostra vita un senso profondo e autentico, aperto al soprannaturale. Egli saprà farci gustare i frutti di una vita che valga la pensa di essere vissuta in pienezza: frutti di "amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé" (Gal 5, 22-23).
 
Invochiamo allora lo Spirito di Dio perché ci trasformi davvero in creature nuove e rinnovi la faccia della terra
 
V
ieni Spirito creatore e infondi in noi la forza e l'incoraggiamento di Gesù. Senza il tuo slancio e la tua grazia, non riusciremo a credere in lui; non saremo capaci di seguire i suoi passi; la nostra speranza si spegnerà. Vieni e infondi in noi il soffio vitale di Gesù!
 
Vieni Spirito Santo e ricorda a noi le parole buone che Gesù disse. Senza la tua luce e la tua testimonianza su di Lui dimenticheremo il volto buono di Dio; il Vangelo diventerà lettera morta; la Chiesa non annuncerà nessuna buona notizia. Vieni e insegnaci ad ascoltare solo la Parola di Gesù!

Vieni Spirito di verità e facci camminare nella verità di Gesù. Senza la tua luce e la tua guida non saremo mai liberati dai nostri errori e dalle nostre falsità; non nascerà nulla di nuovo e di vero in mezzo a noi; saremo come ciechi che pretenderanno di guidare altri ciechi. Vieni a trasformarci in discepoli e testimoni di Gesù!

Vieni Spirito del Padre e insegnaci a gridare a Dio "Abbà", come ha fatto Gesù. Senza il tuo calore e la tua gioia vivremo come orfani che hanno perso il proprio padre. Invocheremo Dio con le labbra, ma non con il cuore; le nostre preghiere saranno parole vuote. Vieni e insegnaci a pregare con le parole e con il cuore di Gesù!
 
Vieni Spirito buono e convertirci al progetto del "regno di Dio" inaugurato da Gesù. Senza la tua forza rinnovatrice nessuno potrà trasformare il proprio cuore stanco; non avremo il coraggio di costruire un mondo più umano, secondo i desideri di Dio. Vieni! E fa’ di noi degli autentici collaboratori di Gesù!

Vieni Spirito d'Amore e insegnaci ad amarci l'un l'altro con l'amore con cui Gesù ci ha amati. Senza la tua presenza viva in mezzo a noi la comunione della Chiesa si infrangerebbe; crescerebbero le divisioni; il dialogo si spegnerebbe e aumenterebbe l'intolleranza. Vieni e ravviva nei nostri cuori l'amore fraterno che ci faccia somigliare a Gesù!

Vieni Spirito liberatore e ricordaci che per essere liberi Cristo ci ha liberati. Non lasciarci opprimere dalla schiavitù. Senza la tua forza e la tua verità la nostra sequela gioiosa di Gesù si convertirebbe in sudditanza triste e avvilita. Non conosceremmo l'amore che dà la vita, ma il nostro egoismo che uccide. Si spegnerebbe in noi la libertà che fa crescere in figli e figlie di Dio e saremmo sempre più ancora, vittime della paura, della viltà e del fanatismo. Vieni Spirito Santo e contagiaci della libertà di Gesù!
 

© Riproduzione Riservata